In memoria del Museo Diocesano di Agrigento

Il libro

Nel 1966, dopo la frana di Agrigento, il Museo Diocesano di Arte Sacra, progettato da Franco Minissi, fu svuotato e chiuso per effettuare lavori di consolidamento.
Da quel momento la memoria del Museo, del suo valore culturale e architettonico è andata, pian piano, afflievolendosi fino a perdersi.
A cinquant’anni esatti di distanza da quel giorno si progetta la demolizione della struttura architettonica, che il tempo ha trasformato, nella memoria collettiva locale in una bruttura da cancellare.
Per provare ad evitare questo scempio culturale, architettonico e museografico, ho pubblicato il libro, in versione cartacea ed ebook, dal titolo “In memoria del Museo Diocesano di Agrigento”.
Il libro ripercorre la storia del Museo Diocesano di Arte Sacra, guidando il lettore alla scoperta di un tesoro. Infine racconta le vicende della campagna per salvare il Museo e lancia un appello all’Arcivescovo di Agrigento.

Per acquistare il libro utilizza il box che segue

 

Sitografia

In questa sezione sono disponibili i link citati nella sitografia del volume.

http://www.architetti.san.beniculturali.it/web/architetti/progetti/scheda-progetti?p_p_id=56_INSTANCE_hIz4&articleId=16534&p_p_lifecycle=1&p_p_state=normal&groupId=10304&viewMode=normal 

http://agrigentohot.blogspot.it/2009/11/lincontenibile-leggerezza-dellapparire.html

http://agrigentohot.blogspot.it/2010/02/il-nuovo-sacco-di-agrigento-la-via-di.html

https://it.wikipedia.org/wiki/Franco_Minissi

http://www.patrimoniosos.it/rsol.php?op=getintervento&id=1183

http://fattoadarte.corriere.it/2016/02/17/la-fine-del-museo-diocesano-di-agrigento/

Morte del Museo Diocesano Minissi di Agrigento

Agrigento nei ricordi di Pietro Griffo

Agrigento, Museo Diocesano Minissi: un edificio “fastidioso” da demolire

Agrigento, Museo Diocesano “Minissi”: una struttura da demolire?

 

Documentazione

Qui è disponibile molta documentazione che ho raccolto e la corrispondenza con i vari enti.

 

 

Ricevi aggiornamenti GRATIS!!!

Lascia il tuo indirizzo email per sapere quando saranno pubblicati nuovi articoli.

Il tuo indirizzo email è al sicuro, non sarà ceduto a terzi per nessuna ragione